Il Quartiere Rosso di Amsterdam

Il Quartiere Rosso di Amsterdam

In pieno centro di Amsterdam, si trova un quartiere realmente originale, per la grande quantità di neon e luci rosse, che adornano le sue vetrine.

Questo particolare e turistico quartire è mondialmente conosciuto come il Quartiere Rosso di Amsterdam.

Il Quartiere Rosso si trova nella parte antica di Amsterdam ed è molto frequentato dai turisti, che lo raggiungono attratti dal fascino del proibito.

Un quartiere con storia

La prostituzione è conosciuta come "il business più antico del mondo" e ciò è dimostrato anche dalla storia del Quartiere Rosso. 

Fin dal Medioevo, ad Amsterdam i bordelli erano gestiti dallo sceriffo e dai suoi uomini di fiduciaNel XVII secolo, comparvero le prime vetrine, dietro alle quali le prostitute offrivano i loro servizi, attraendo i viandanti.

È legale?

Amsterdam è una delle tredici città olandesi dove la prostituzione è in vetrina e, nei Paesi Bassi, è legale dal 1911.

Le donne del Quartiere Rosso prendono in affitto la vetrina, dietro alla quale lavorano, e pagano le tasse come qualsiasi altro lavoratore olandese.

Una visita che non si può evitare

Addentrarsi nel Quartiere Rosso è inevitabile in un viaggio ad Amsterdam, essendo una delle zone più turistiche della città e con delle attrazioni importanti, come la chiesa Oude Kerk e il Museo Amstelkring.

Al contrario di altre parti della città, il Quartiere Rosso di Amsterdam è una zona sempre piena di turisti e abbastanza sicura di notte.

Trasporto

Tram: Dam, linee 4, 9, 16, 24 e 25; Nieuwmarkt, linea 51.

Luoghi vicini

Oude Kerk (146 m)
Museo Amstelkring (211 m)
Piazza Dam (388 m)
Nieuwe Kerk (474 m)
Museo Rembrandt (475 m)