I canali di Amsterdam

I canali di Amsterdam

Amsterdam è chiamata la Venezia del Nord e ci sono senza dubbio delle ottime ragioni per farlo. Nella città olandese ci sono, infatti, più di 1000 ponti e 75 chilometri di canali.

Cosa sarebbe Roma senza il Colosseo? E Amsterdam senza i suoi canali? Ciò che maggiormente caratterizza Amsterdam è il suo grande sistema fluviale, storicamente molto più grande rispetto a quello di Venezia.

L'estensione del sistema fluviale di Amsterdam è di 75 chilometri, che danno origine ad oltre 1000 ponti. Nei canali vivono migliaia di famiglie, all'interno di circa 2.500 case galleggianti.

Come curiosità, le casseforti della Banca Nazionale dell'Olanda si trovano nei fondali dei canali. In caso d'allarme, un'inondazione distruggerebbe la minaccia.

Grachtengordel

Con un nome difficile da pronunciare, Grachtengordel è l'anello dei tre canali più importanti di Amsterdam. Fu progettato nel XVII secolo, per sostenere l'aumento della popolazione.

I tre canali che lo formano, da fuori a dentro, si chiamano rispettivamente Prinsengracht, Keizersgratch e Herengracht. Fra questi tre, il canale più interessante è quello piccolo, Herengracht, sulle cui sponde ci sono le ville più belle della città.

Giro in barca lungo i canali

Raccomandiamo a qualsiasi viaggiatore di osservare Amsterdam dall'acqua. Troverete varie imprese che realizzano, lungo i canali, vari tipi di crociera e giro in battello con cena e open bar. Le mini crociere più economiche costano circa 15€. Potete prenotarle qui, insieme ad altri servizi: