Case sull'acqua di Amsterdam

Case sull'acqua di Amsterdam

Se c'è qualcosa che caratterizza Amsterdam, oltre ai suoi canali, sono le sue case galleggianti. Lungo i canali di Amsterdam, attualmente sostano più di 2500 case galleggianti.

Queste imbarcazioni si stanziarono nei canali dopo la Seconda Guerra Mondialeper lo scarso numero di case disponibili. Contribuì al loro stanziamento anche il fatto che, in quegli anni, si modernizzò la flotta olandese e che centinaia di barche da carico erano disponibili per poter essere utilizzate come case.

Gli hippies furono i primi abitanti di queste improvvisate case sull'acqua.

Quanto costa una casa galleggiante?

I prezzi di queste case sono più bassi rispetto a quelli delle case tradizionali, ma hanno maggiori costi di manutenzione. Ogni tre o quattro anni, i proprietari devono portare la barca nel cantiere navale per un check-up completo, per il quale s'impiega più di una settimana.

Oltre ai costi di manutenzione, gli abitanti di queste barche devono pagare, per lo stazionamento della barca, delle tasse speciali e un'assicurazionepiù cara, rispetto a quella di una casa normale.

Non c'è spazio

Attualmente i canali di Amsterdam sono completamente occupati; se volete acquistare una barca e stazionarvi in un canale, non troverete dello spazio disponibile. L'unica opzione è quella di acquistare una barca in vendita.

Houseboat Museum

Per scoprire come è suddiviso lo spazio delle imbarcazioni e conoscere i vantaggi e gli svantaggi di vivere in una casa galleggiante, potete visitare questa barca, utilizzata come casa fino al 1997.

In questa casa-museo, potrete attraversare un ampio soggiorno, immaginarvi cucinando o vedere i piccoli letti, sui quali dormivano i suoi vecchi abitanti. Vi consegneranno un fascicolo, con informazioni interessanti sulla vita nelle case galleggianti di Amsterdam.